L'ANGOLO DELL'ALIMENTAZIONENEWS

ENZIMI, DIGESTIONE E ALIMENTAZIONE VEGANA CRUDISTA.

Impieghiamo dalle 8 alle 12 ore per digerire un piatto di carne o pesce;
4 ore per uno di pasta;
2 ore per le verdure cotte;
1 ora soltanto per quelle crude.
E LA FRUTTA FRESCA? IN MEZZ’ORA!
I cibi più digeribili sono i cibi più sani.
I cibi più digeribili sono quelli con Enzimi autoctoni.
I CIBI SANI SONO QUELLI CHE HANNO ENZIMI NATURALI PROPRI.
Questo è il sillogismo della Salute.

E quali sono gli alimenti che hanno Enzimi naturali attivi?

La frutta e la verdura da coltivazione organica, consumate crude e fresche.
La crudità ne conserva integre le proprietà nutrizionali ed enzimatiche;
le cotture con temperature sopra i 45° e quelle prolungate per ore “vecchia maniera”, i complicati processi di lavorazione e trasformazione industriale, le sostanze chimiche impiegate nella coltivazione, produzione e conservazione, distruggono gli enzimi e depauperano il patrimonio di nutrienti fatto di Vitamine, Minerali e Clorofilla; è ammessa la cottura dolce al vapore.

Sulla base di queste verità sarebbe meglio alimentarsi secondo una dieta vegana fatta in prevalenza di cibo crudo e biologico che è naturalmente ricco di enzimi, se solo avessimo un briciolo di buon senso.

Quali effetti ha in concreto questa scelta su di noi?

Effetto cascata, circolo virtuoso: il metabolismo accellera e ci porta sparati verso lo stato della salute col ripristino dell’equilibrio biologico e delle funzioni fisiologiche – io stessa l’ho sperimentato e lo posso testimoniare. Essere sani ci fa dimagrire e rimanere magri, naturalmente, stabilmente e senza sforzo: del peso che serve per ottimizzare le funzioni fisiologiche e le nostre prestazioni, non un kg di meno non uno di più.

Un corpo sano è un corpo magro.
Ma non è detto che lo sia viceversa.

[Fonte: www.verdesubianco.com]

Share:

Leave a reply